Foto, libri e caos

Finalmente posso postare qualche foto dell’ultima presentazione, scattate da Geraldina Piazza (quelle senza firma) e Alessio Marchese.

Giusto per riempire questo post (sto scherzando…) vi annuncio che mi sono gettata nella scrittura di un nuovo libro. Non quello di cui parlavo l’ultima volta, ne’ quello ancora prima. Un altro ancora. Il fatto è che a volte mi capita di cominciare un libro, stabilire tutta la trama, scegliere il finale, scrivere diversi capitoli…e poi metterlo da parte, magari per cominciare una storia nuova oppure per continuare una storia che avevo precedentemente lasciato in sospeso. Sono fatta così: mi succede anche con i libri che leggo, con i fumetti, con i videogame, con le serie televisive…

Mi hanno chiesto se la cosa mi metta in qualche modo in confusione. Direi di no: sono una persona ordinata, quindi anche la mia mente funziona un po’ come un archivio. Solo non mi piace impormi dei limiti. Chiariamoci, ammiro molto chi riesce a leggere un libro fino in fondo anche quando quel libro non gli è piaciuto. Io però non ne sono capace: se un libro mi stufa smetto di leggere. Non che la scrittura di una storia mi abbia mai “stufata”: semplicemente a volte vengo attratta da qualcos’altro, nuove idee che non posso fare a meno di inseguire. Insomma, come ho letto una volta a proposito della Alice di Lewis Carroll, vado dove mi porta il caos.

This Post Has Been Viewed 6 Times

Questo articolo è stato pubblicato in blog. Aggiungi ai preferiti: link permanente. Scrivi un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

2 Commenti

  1. Pubblicato 1 febbraio 2012 alle 20:24 | Link Permanente

    Beata te che hai la mente ordinata, io se mollo un libro per leggerne un altro, quando lo riprendo devo rileggermelo dall’inizio perché ho dimenticato tutto! Spero che la presentazione sia andata bene, c’era più gente che nelle precedenti? E come dissi su Facebook, bionda stai benissimo ^v^

  2. Alessia
    Pubblicato 1 febbraio 2012 alle 22:09 | Link Permanente

    E’ andata bene, grazie: mi è sembrato che ci fossero molti più lettori che nelle precedenti (^ ^)

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Subscribe without commenting